Perugia Eventi, Food & Jazz Dal Vino, al Giò si riparte in quarta! 13 nuovi concerti #FJDV nel cartellone della stagione 2018-2019 curato dall’Associazione Culturale Perugia BigBand: si punta sui Giovani Talenti e le Eccellenze del Territorio

Bottiglie D'Autore edizione 2018    #bottigliedautore. 

Prende il via quest’anno un vero e proprio viaggio tra le eccellenze enologiche e artistiche dell’Umbria: #bottigliedautore. #bottigliedautore è un progetto di respiro regionale, che potenzialmente può essere esso stesso un tassello della promozione del nostro territorio, più nello specifico dei suoi prodotti vitivinicoli e dei suoi artisti, attraverso bottiglie da collezionare , che nel tempo potranno incrementare il loro valore. I 12 Artisti che hanno partecipato a “Assaggi d’Autore”, nella stagione 2017/2018 , hanno creato un’opera dedicata a questa nuova Stagione mentre le 12 Cantine invitate a partecipare al progetto hanno stampato un numero limitato di etichette, numerate, firmate in originale dall’Artista prescelto, che andranno a vestire altrettante bottiglie.

 

(AGENPARL) –  Perugia,  05 ottobre 2018 – Tornano a Perugia le apprezzatissime Jazz Dinner del Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini, un mix vincente  fatto di ottima musica live con artisti, eccellenze enologiche e cucina del territorio. Tante piacevoli serate a tema nei sabati da ottobre a marzo e una novità: le #bottigliedautore

-L’Associazione Culturale Perugia Big Band e l’Hotel Giò Wine e Jazz Area sono lieti di presentare la quarta edizione della rassegna 2018-2019 “Food & Jazz dal Vino”: 13 nuovi interessanti appuntamenti in calendario nei week end dal 13 Ottobre 2018 al 30 Marzo 2018.Per dirla con gergo jazzistico, sarà una quarta aumentata, con sorprendenti sostituzioni di tritono nell’ambito dell’ormai nota progressione armonica enogastronomia di pregio-sperimentazione artistica-musica jazz. Tradotto: l’alchimia che avvicina jazzisti, artisti visivi e piaceri della tavola non si tocca, essendosi rivelata vincente. Ma riserva nuovi ed inattese occasioni di scoperta, grazie a una programmazione concepita questa volta per esaltare i giovani talenti e le eccellenze del nostro territorio.

UNA RASSEGNA GLOCALE

 “Siamo molto felici che il pubblico abbia apprezzato le edizioni precedenti e si avvicini con interesse crescente ai nostri concerti” – dice Alberto Mommi dell’Associazione Culturale Perugia Big Band che cura la direzione artistica – “Ciò che più abbiamo a cuore è mantenere viva e catalizzare costantemente questa attenzione su chi il jazz lo vive e lo fa, specie i talenti più giovani. Ne abbiamo di molto validi attivi spesso anche fuori Italia, eppure a volte poco noti in Regione. RingraziamoValeria Guarducci per continuare a offrirci la possibilità di farli conoscere.”

Esattamente questo offre la rassegna: avvicina la musica jazz e i suoi musicisti al pubblico (in Umbria non ci sono molte sedi deputate, al di fuori del Festival che ha  reso la nostra Regione un’antonomasia nel mondo), fa conoscere più da vicino gli artisti, insomma ce li fa gustare in pieno relax, grazie a un ambiente molto accogliente e un corollario di pregio. Tanto meglio se gli artisti, con carriere soliste in erba o già ben avviate, hanno relazione con il territorio – e di questo si ha subito riscontro dando una rapida occhiata al programmma.Food & Jazz dal Vino è basata sulla rodata formula delle Jazz Dinner  (con i concerti che seguono cene placée e degustazioni eno-gastronomiche) e dal 2015 ha eletto a location privilegiata il Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini,  proprio per consolidare il forte legame fra cucina, cantine del territorio e ottima musica. Il Comune di Perugia, che con la Regione concesse il patrocinio iniziale, lo ha confermato anche quest’anno.

 È una miscela gradevole che accosta e fonde il sentire personale e l’improvvisazione nelle esibizioni dei musicisti jazz ai sentori, i bouquet e gli aromi dei vini di importanti cantine partner e dei gustosi piatti in abbinamento. Una sapiente cucina di territorio, che lo Staff dell’Hotel Giò guidato da Salvatore De Iaco sceglie di valorizzare  prediligendo sfiziose ricette umbre ma non disdegnando neppure qualche citazione dotta da fuori Regione.

GLI ARTISTI E LE DATE

 ECCO GLI OSPITI SUL PALCO PROTAGONISTI DEL FOOD & JAZZ DAL VINO 2018/2019:

Primo accordo (di chitarra) il 13 ottobre con il Ruggero Fornari Trio (Fornari, Di Fiandra, Di Pentima).A Novembre, il 3 c’è l’hard bop del Pietro Mirabassi Quartet (Mirabassi, Sorana, Paris, Polidoro), mentre il 17 il pianista Benito Gonzalez torna a Perugia da New York per presentare “Passion, Reverence, Trascendence, The music of McCoy Tyner” in trio con il contrabbassista Essiet Okon Essiet (past member di Art Blakey and The Jazz Messengers) e il batterista Alessandro d’Anna. Il 1° Dicembre si apre con “The great Kai & Jai”, tributo ai due  grandi del trombone J.J. Johnson e Kai Winding suonato dal quintetto di Massimo Morganti e Roberto Rossi con Menci, Ghetti, Paolini.  “A very Swingin’ Grifo Christmas”  è il grande evento di Natale che la Perugia Big Band propone alla città il 15 dicembre – il 30% del ricavato sarà devoluta in beneficienza, a supporto della cause del comitato comunale AVIS di Perugia e del Centro Internazionale per la Pace tra i Popoli di Assisi. Ad anno nuovo si riprende forte a gennaio: il 12 arriva il piano di Manuel Magrini in trio con Ponticelli e Guerra; il 26 è la volta della fusion e del nu jazz dell’Intuition Quartet (Sabbiniani, Prioretti, Della Mora, Bisello). A febbraio: il 2 protagonisti tromba e flicorno di Samuele Garofoli in quartetto con Marinelli, Pesaresi, Manzi; a San Valentino Cecilia Brunori & Reverse Quartet (Magrini, Mommi, Bossi, Brilli) omaggiano i grandi autori della musica italiana; il 23 è la volta del Petrecca Strizzi Paris Casciello 4tet. In omaggio a tutte le donne, l’8 marzo Eleonora Bianchini canta alla chitarra il suo ultimo progetto “Surya”, accompagnata da Siniscalco e Marzi. Il 23 jazz dalle contaminazioni moderne e hip-hop per l’Alessandro Nitti Quartet (Nitti, Lasca, Taucci, Brunori). Una settimana dopo “Strings sing swing” , ovvero un elettrizzante finale manouche a ritmo di chitarra, violino e contrabbasso con Parretta, Testi e Cavallucci. (mr)

IL PROGETTO #BOTTIGLIEDAUTORE

Da un’idea di Salvatore de Iaco Food Beverage Manager dell’Hotel Giò Wine e Jazz Area e dopo un primo esperimento pilota con un cliente storico dell’omonimo Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini  prende via quest’anno un vero e proprio viaggio tra le eccellenze enologiche e artistiche dell’Umbria: #bottigliedautore.

 #bottigliedautore è un progetto di respiro regionale, che potenzialmente può essere esso stesso un tassello della promozione del nostro territorio, più nello specifico dei suoi prodotti vitivinicoli e dei suoi artisti, attraverso bottiglie da collezionare , che nel tempo potranno incrementare il loro valore.

Durante la seconda edizione di FJDV, l’Avvocato-pittore Panichi fu invitato ad esporre i suoi quadri prima delle cene e dei concerti, e in collaborazione con le Cantine Cutini realizzò un numero limitato e numerato di bottiglie con la riproduzione delle sue opere sulle etichette. Quest’anno, l’artista e professore all’Accademia di Belle Arti Stefano Chiacchella, che ha già curato la direzione artistica dei vernissage della Stagione precedente “Assaggi d’Arte”, ha coinvolto 12 artisti umbri. Gli stessi che hanno esposto all’Hotel Giò  altrettante opere d’arte pronte a diventare le etichette delle#bottigliedautore abbinate loro.

Le 12 Cantine invitate a partecipare al progetto hanno quindi stampato un numero limitato di etichette, numerate, firmate in originale dall’artista prescelto, che andranno a vestire altrettante bottiglie.  Durante l’Aperitivo , gli enologi della cantina protagonista della serata #FJDV illustreranno i vini serviti durante cena-degustazione; mentre l’Artista racconterà la genesi della sua opera. Non bastassero già le emozioni forti suscitate da proposte musicali ed enogastronomiche di indubbia qualità, ecco che ora si potrà iniziare a collezionare anche quelle polisensoriali, dalla tela al calice… su #bottigliedautore

 

LE CANTINE E GLI ARTISTI DI #BOTTIGLIEDAUTORE

Terre Margaritelli e Marco Balucani, Cantine Briziarelli e Ennio Boccacci, Vini Di Filippo e Pippo Cosenza, Arnaldo Caprai e Paolo Panichi, Cantine Lungarotti e Paolo Ficola, Antonelli San Marco e Ferruccio Ramadori, Cantine Adanti e Paolo Ballerani, Le Sode di Sant’Angelo e Paola Filomeno, Cantina Roccafiore e Cristina Benedetti, Vini Goretti e Stefano Chiacchella, Azienda Agricola Perticaia e Mauro Tippolotti, Cantina Cutini e Fausto Minestrini.

 

GLI SPONSOR DELLA IV EDIZIONE DI #FJDV

 Si ringraziano: il Comune di Perugia, BCC Umbria, Banca Mediolanum, Banca Popolare di Spoleto, Carni AIA, Cancelloni Food Service, Dolce Vita Il Buongusto Italiano, Erreti Musica, Hotelvolver, Magris, Ronca Bruno & Figli, Schultze Lavanderia, Hotelvolver

 

 In allegato il calendario degli appuntamenti con concerti jazz, artisti ospiti e cantine.

 Il programma completo con le info su ogni serata sarà disponibilie sui siti web:

 WWW.PERUGIABIGBAND.COM             WWW.HOTELGIO.IT/FJDV

 PERUGIA BIG BAND – ASSOCIAZIONE CULTURALE

 ABOUT PBB

La Perugia Big Band, ricostituitasi in associazione culturale nel 2013, è costantemente impegnata su più fronti: progetti culturali, festival musicali, produzione ed eventi patrocinati da enti pubblici o privati.

Nata come “Big Band della città” è oggi composta dai musicisti umbri diretti da Ferdinando “Nando” Roselletti. Ha riportato al presente i fasti della mitica orchestra perugina nata nel 1973. Oltre quarant’anni di storia ed un repertorio che ripropone il sound della Swing Era e quello delle grandi orchestre americane dagli anni ’60-’70-’80, fino ai giorni nostri.

Ambasciatrice musicale dell’immagine della Città di Perugia e della Regione Umbria con oltre 300 concerti nei festival e nei teatri d’Europa, ha al suo attivo 3 partecipazioni a Umbria Jazz (1974, 1983, 1987), 3 dischi, 2 DVD, numerose ospitate televisive in Italia e all’estero (1995 a Buona Domenica con Maurizio Costanzo su Canale 5, Piacere Rai Uno, ecc), un libro che ripercorre la storia della band con aneddoti e curiosità.

La registrazione di un’esibizione live della Perugia BigBand è stata selezionata per aprire la raccolta “Gli Inizi” dedicata ad Umbria Jazz 40th anniversary, edita da L’Espresso. Nel 2014 l’orchestra ha pubblicato il nuovo CD “The 40th Anniversary Concert” 1973-2013, registrato dal vivo al Teatro Brecht di Perugia.

L’anno successivo è stato prodotto il DVD “Christmas in Blue”, dal concerto di Natale con Daniele Mirabassi e la Bottega Corale della Banda degli Unisoni al Teatro Morlacchi di Perugia. Del2016ilDVD“Stardust-livesotto le stelle” con Greta Panettieri alla Sala dei Notari, del 2017 “A Merry Swingin’Grifo Christmas”.

Nel giugno 2017 alla Casa del Jazz di Roma la band ha presentato un progetto musicologico di Massimo Nunzi sull’influenza del jazz orchestrale sulla tv e il cinema degli anni ’60. Il 31 agosto la PBB si è esibita nel concerto inaugurale della maratona benefica “Il Jazz Italano per le terre del sisma”, che ha visto protagonisti oltre 700 musicisti italiani a Scheggino, Camerino, Amatrice e l’Aquila.

Dal 2015 organizza e cura la direzione artistica della rassegna “Food&Jazz dal Vino”all’Hotel Giò di Perugia.

“Jazzmen at work”, è un’iniziativa nata nel 2018 da un’idea dell’Associazione culturale Perugia Big Band e realizzata in collaborazione con il Teatro Franco Bicini, storico avamposto di peruginità con la Compagnia del Canguasto, che ha permesso al pubblico di assistere gratuitamente ad una serie di prove aperte d’insieme della jazz orchestra cittadina.

In occasione della XVI edizione del festival umbro Musica per i Borghi, la PBB ha portato in scena uno show dal sapore internazionale dedicato al grande compositore Burt Bacharach, affidando la voce alla jazz vocalist statunitense Ashley Locheed (collaborazioni e tour con Michael Bolton, Engelbert Humperdinck, Arturo Sandoval)  “Take the Jazz Train” è il mini-tour estivo che ha portato l’orchestra ad esibirsi fra Umbria e Marche, da Perugia a Montefalco, da Recanati a Torgiano.

Seguiteci su: www.perugiabigband.com oltre che su facebooktwitter, youtube e instagram

 

Maggio 2018:  premio Piancardato di Collazzone (PG) Umbria Italy Gara interregionale di Tiro bersaglio mobile






Programma degustazione Cantina Aperte maggio 2016.

 

Giorno  28 maggio 2016: Apertura manifestazione  ore 10:00, chiusura manifestazione ore 20:00

Giorno 29 maggio 2016: Apertura manifestazione  ore 10:00, chiusura manifestazione ore 20:00

 

 La Cantina Cutini durante tutta la  giornata organizza la degustazione di almeno tre vini Rossi  di Montefalco, scelti appositamente per l'occasione: Montefalco Rosso 2010 - Montefalco Sagrantino 2008 e IGT Rosso Umbra 2008.

Alla degustazione dei 3 vini  sarà  abbinata una speciale selezione di salumi, formaggi, bruschetta con olio extra vergine d'oliva delle Terre delle Romite, e la deliziosa  porchetta di Costano;  infine  vari assaggi di dolcetti della tradizione umbra. Tutto a km 0 e all'insegna dell'artigianalità.

 

Per l’intera giornata vendita dei prodotti aziendali con sconti speciali dedicati a tutti gli ospiti di Cantine Aperte.

 

 

 

 

 

Cantina Cutini

Via del Puglia 23 Pomonte

06035 Gualdo Cattaneo PG

328-8823975

328 - 7415830


Partner

 
 
 
 
 
 

 


Cantine Aperte: Saturday and Sunday, May 28-29, 2016

Open Cellars is the most important wine tourism event in Italy. Since 1993, member wineries of Movimento Turismo del Vino open their doors to personally meet the public on the last Sunday in May. Over time, Open Cellars has become a philosophy, a way to travel and discover Italian wine territories, which has seen an increasing number of tourists, wine wonderers and wine lovers visiting wineries from year to year hoping for a unique experience. In addition to the chance to taste wines and to buy them right at the wineries, the secrets of vinification and ageing can be discovered right in the cellar. Open Cellars mostly attracts young groups and couples who help animate the countless cultural, food and artistic initiatives, organized by the winemakers themselves, that pop up all over the country for the event. Open Cellars has experienced growing success also thanks to the initiatives of the winemakers who have developed unique ways to welcome their guests.



DISCOVER THE OPEN CELLARS OF ANY REGION!

Cantine Aperte Friuli-Venezia Giulia
Cantine Aperte Lazio
Cantine Aperte Lombardia
Cantine Aperte Marche
Cantine Aperte Molise
Cantine Aperte Toscana
Cantine Aperte Umbria
Cantine Aperte Veneto

DISCOVER THE WINE PARTY!

Region Abruzzo
Region Basilicata
Region Campania
Region Emilia-Romagna
Region Friuli-Venezia Giulia
Region Lazio
Region Lombardia
Region Marche
Region Molise
Region Piemonte
Region Puglia
Region Sardegna
Region Sicilia
Region Toscana
Region Trentino Alto Adige
Region Umbria
Region Veneto

Cantine Aperte 2016 Umbria

Cantine Aperte 2016: Sabato 28 e Domenica 29 maggio

Inizia il countdown per l’edizione n.24 di Cantine Aperte, L’appuntamento più amato del Movimento Turismo del Vino, in programma sabato 28 e domenica 29 maggio da Nord a Sud dello Stivale. Dalle degustazioni alle visite in vigna, numerose saranno le iniziative che dalle Alpi all’Etna celebreranno il sodalizio tra vino e foto.

Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante in Italia. Dal 1993, l’ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune. Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento. Protagonisti di Cantine Aperte sono giovani, comitive e coppie, che contribuiscono ad animare le innumerevoli iniziative di cultura gastronomica ed artistica che fioriscono attorno all’evento in tutto il Paese, su iniziativa degli stessi vignaioli.

Cantine Aperte ha riscosso nel tempo un successo crescente, anche grazie ad una maggiore consapevolezza dei produttori, che hanno visto svilupparsi potenzialità di accoglienza inattese.


Il Movimento Turismo del Vino vi raccomanda di verificare SEMPRE le date e gli orari di apertura delle Cantine Aperte 2016!

 

 


Dejavù: opera di Pascal Millucci 14 feb 2016


 Pascal Maupetit Millucci è un artista contemporaneo completamente autodidatta di origini Umbre, nato a Roanne comune francese situato nel dipartimento della Loira della regione del Rodano-Alpi; L’opera dal nome di Dejavù, è dedicata a tutti gli innamorati  racconta dell’amore di un contadino che  lavorando la terra della sua vigna cantava stornelli  alla sua donna lontana”.



Sun Taste (Enoteca) Guang Zhou (China) una delle enoteche di maggior prestigio.



Degustazione pesso enoteca Sun Taste  in Cina ( Guang Zhou)
Degustazione pesso enoteca Sun Taste in Cina ( Guang Zhou)






Nel 2011 in collaborazione co l' Ice Italia a Guang Zhou, degustazione di vini della Cantina Cutini e abbinamento di prodotti tipici italiani Parmigiano Reggiano e salumi tipici nostrani.





Montefalco (PG) Manifestazione sulla moda. L'azienda Luxuri Caschemire di Ripabianca Perugia presenta  "Moda e vino" una mostra di prodotti di altissima qualità in esposizione a Montefalco (PG)



Moda Cashemere e vino di alta qualità.



Ceramiche di Deruta


Gioiello realizzato a mano dai maestri artigiani di Deruta su commissione, in ceramica e argento


orario

lun- dom     07:00-20:00

Dove siamo

Umbria, Gualdo Cattaneo (PG):

Via del Puglia 23 

Cell: 328.8823975

Cell: 328.7415830

Tel fisso: 0039-0742.951709 (Italy)

 

Mail: cantinacutini@gmail.com

 Twitter:  @cantinacutini

Facebook : cantinacutini

Facebook :vini cutini

 

 

Seguici